TECARTERAPIA

La tecarterapia ha rivoluzionato il modo di fare fisioterapia e riabilitazione: attraverso una tecnologia all’avanguardia, in breve tempo e senza sofferenza restituisce la normale funzionalità e permette di recuperare la corretta articolarità.
Gli effetti positivi si possono constatare già dopo la prima applicazione.
La tecarterapia (Trasferimento Energetico Capacitivo Resistivo) è una tecnica che stimola energia dall'interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi e antinfiammatori.

Indicazioni terapeutiche

Lesioni traumatiche acute; Postumi di fratture; Deficit articolari ; Sindrome del tunnel carpale; Rizoartrosi; Epicondilite; Epitrocleite; Sindrome della cuffia dei rotatori ; Sindrome da conflitto sub-acromiale; Cervicalgia; Cervicobrachialgia; Lombalgia ; Lombosciatalgia; Coxalgie/coxartrosi;Gonartrosi ; Tendinite rotulea ; Cisti di Backer ; Distorsione tibio-tarsica; Tendinite achillea; Fascite plantare; Metatarsalgia; nei programmi riabilitativi post chirurgici.

Controindicazioni

Caratteristica importante della Tecarterapia è l’assenza di effetti collaterali e di controindicazioni, salvo quelle di legge comuni a tutte le apparecchiature elettromedicali: portatori di pacemaker e donne in gravidanza,neoplasie. Tecarterapia può inoltre essere utilzzata anche in presenza di mezzi di sintesi (protesi metalliche di anca, ginocchio, spalla) .

La durata media di una seduta di Tecarterapia è di 20/30 minuti; un ciclo completo di cura prevede in genere dalle 6 alle 10 sedute