IONOFORESI

Con il termine ionoforesi si intende l’introduzione nel corpo umano di sostanze medicamentose con l’impiego della corrente continua; si verifica così un potenziato assorbimento della sostanza medicamentosa, che agirà localmente e che verrà in parte assorbita nel torrente circolatorio.

Il numero di applicazioni è assai variabile a seconda delle indicazioni, della sostanza impiegata e dei benefici ottenuti, varia in genere tra le 10 e 20 sedute. La durata di ogni applicazione è in genere di circa 30 minuti.

Indicazioni

La ionoforesi medicamentosa è efficace nelle articolazioni non profonde come gomito, polso, mano, ginocchio, tibio-tarsica. L’azione della ionoforesi è di tipo: antalgica (stati dolorosi), antinfiammatoria, antiedemigena (stati di gonfiore), miorilassante e ricalcificante. E’ indicata nelle:
  • - artrosi, artriti, borsiti ed affezioni post-traumatiche
  • - tendinite
  • - Nevralgie

Controindicazioni

  • - Presenza di pace-maker e mezzi di sintesi metallici
  • - Lesioni cutanee (ferite, abrasioni, dermatiti…)
  • - Ipoestesia, allergie, vasculopatie