FISIOKINESITERAPIA

Si intende l’insieme delle forme di attivazione muscolare e degli esercizi articolari semplici e complessi diretti al fine terapeutico di rieducare la parte colpita alla funzionalità propria fisiologica e di migliorare l’aspetto posturale e dinamico del corpo umano.

Nella fisiokinesiterapia passiva il fisioterapista applica delle tecniche sul paziente senza alcuna partecipazione motoria volontaria del soggetto, se non sul piano propriocettivo.

La fisiokinesiterapia è attiva invece, quando è lo stesso soggetto a compiere il movimento. La mobilizzazione attiva non si limita all’aspetto meccanico del movimento ma dà grande importanza alle sensazioni proprio ed esterocettive.

Indicazioni

Sono molto ampie e facilmente intuibili, rappresentando la kinesiterapia la base imprescindibile di qualsiasi programma riabilitativo e di recupero funzionale.

Controindicazioni

In linea generale non ve ne sono, salvo casi specifici e particolari.